martedì 14 luglio 2009

COMITATO NO EXPO: STORIA E MOTIVAZIONI DI UNA LOTTA - Venerdì 17 luglio ore 21.30 al Baluardo

Sui giornali se ne parla e in TV pure, ma nessuno ha capito realmente cosa accadrà in concreto all'area oggetto di EXPO 2015. Sappiamo tutto sulle richieste (sede di rapresentanza e stipendio) di Lucio Stanca, ex ministro nonchè attuale Amministratore della SoGe, la società di gestione dell'EXPO 2015, ma su come e dove si parlerà di "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" ancora molto poco. Partiranno proprio questo giovedì 16 e venerdì 17 luglio gli Stati Generali dell'EXPO (http://www.statigeneraliexpo.it/) al Teatro Dal Verme di Milano. Possibilità di partecipare iscrivendosi online e atm gratis per i primi 1000 partecipanti.

Anche a Quarto Oggiaro si vuole dedicare una serata di approfindimento partendo dal punto di vista partecipativo dei cittadini organizzati. Venerdì 17 luglio alle ore 21.30 presso lo Spazio Conferenze della mostra collettiva "Terra & Cielo" dello Spazio Baluardo, ascolteremo la conferenza a cura del Comitato NO EXPO.  Nel corso della conferenza verrà spiegato, nel concreto, l'impatto dell'EXPO 2015 sulla zona nord-ovest di Milano e verranno proposti dei percorsi di lotta trasversali ai quartieri di Quarto Oggiaro, Gallaratese e Musocco e ai comuni dell’area interessata da Expo (Pero, Rho, Bollate, Baranzate, ecc).
Due anni di analisi, inchieste ed iniziative del Comitato No-Expo, nato nel 2007 per contrastare la candidatura di Milano a Expo2015: <<Oggi - scrivono - con la più grande crisi del modello economico neoliberista e capitalista, essere NoExpo vuol dire porre in discussione, su base locale, ma avendo ben presente ciò che accade globalmente, l'attuale modello di sviluppo.>>

Nessun commento:

Posta un commento