mercoledì 13 ottobre 2010

UNA MOSTRA ALLA FONDAZIONE PERINI PER RICORDARE LE 85 VITTIME E 200 FERITI DELLA STRAGE DI BOLOGNA

Milano ricorda le 85 vittime e i 200 feriti della Strage di Bologna, con una mostra “VI.TE” dal titolo “Milano e la Lombardia alla prova del terrorismo” (i morti lombardi per attentati terroristici e stragi di tale matrice) - Giovedì 14 ottobre ore 18 via Aldini,72 Fondazione Perini


Prendendo spunto dalla pubblicazione del libro “Milano e gli anni del terrorismo 1969 – 1984”, la Fondazione Carlo Perini, giovedì 14 ottobre, alle ore 18, presso la sede di via Aldini 72 Milano organizza un incontro pubblico “ Per non dimenticare il 30° Anniversario della Strage della Stazione di Bologna 2 Agosto 1980 – Dalla strategia della tensione agli opposti estremismi”.
IL dovere della memoria ci impone di ricordare i tragici attentati di terrorismo e stragismo, non solo una volta all’anno in occasione degli anniversari degli eventi luttuosi, ma vuole testimoniare l’impegno nel corso di tutto l’anno. La “ Memoria condivisa è patrimonio di tutto il popolo italiano” e bisogna sempre lottare per assicurare alla Giustizia i mandanti e non solo gli autori degli omicidi. E’ dovere della Magistratura e di chi presiede le istituzioni accertare “la verità storica”, per rendere giustizia alle vittime innocenti cadute in ignobili attentati terroristici sia dell’eversione rivoluzionaria di sinistra, sia delle stragi dell’eversione golpista della destra estrema che hanno insanguinato l’Italia, provocando, 557 morti e migliaia di feriti.
A questo incontro con la cittadinanza milanese intervengono:
Libero MACUSO – Già Magistrato, impegnato nel processo della Strage della Stazione di Bologna e nel processo alle brigate rosse per l’assassinio del prof. Marco Biagi
Roberto CASTALDO – Vice Presidente dell’Associazione tra i Familiari della Strage della Stazione di Bologna 2 agosto 1980
Carlo ARNOLDI e Paolo SILVA – Associazione Familiari Strage di Piazza Fontana 12 dicembre 1969
Antonio IOSA – Direttivo Nazionale AIVITER e Presidente della Fondazione C. Perini
Carlo SMURAGLIA – Presidente Provinciale dell’ANPI
Fortunato ZINNI – Sindaco di Bresso e Vittima della Strage di Piazza Fontana
Con la partecipazione di Moni OVADIA – Autore e Regista
===========================================
Aderiscono: Associazione Italiana Vittime del Terrorismo, Associazione Familiari Strage di Piazza della Loggia a Brescia, Associazione Vittime del Dovere, ANPI e numerose vittime di terrorismo e di Stragi e molti esponenti della società civile milanese e lombarda.
Il libro “Milano e gli anni del terrorismo 1969-1984” e il catalogo della Mostra “VI.TE” costituiscono un viaggio emozionale negli anni più bui della storia di Milano, della Lombardia e d’Italia.
L’importante iniziativa è pensata come occasione per approfondire e divulgare la conoscenza del contesto e dei fenomeni relativi a terrorismo, stragismo, violenza politica e spinte eversive, con particolare riferimento tra il 1969 e i primi anni ottanta, senza trascurare i prodromi di tali fenomeni e le reviviscenze terroristiche sino agli anni più recenti.
La Strage alla Stazione di Bologna e quelle di Piazza Fontana, di Brescia, dell’Italicus, del Rapido 904 e gli attentati terroristici ad obiettivi mirati ci induce ad essere dalla parte delle vittime, per promuovere una vasta azione di educazione alla legalità, alla non violenza e al rispetto della vita umana. In tale direzione sono previsti incontri periodici con gli studenti delle scuole superiori e delle università, ma anche con quei giovani che vivono nelle aree del disagio e dell’emarginazione sociale.
Oggi è necessario credere nel confronto, nel dialogo, nell’ascolto… per far crescere la democrazia! A noi tocca non dimenticare le vittime innocenti di terrorismo e di stragi.
I N V I T O
Milano 11 Ottobre 2010
atti dei convegni, seminari, studi e ricerche che di volta in volta promuoverà.

Nessun commento:

Posta un commento