giovedì 15 settembre 2011

QUARTO L'E' BELA!: QUARTO OGGIARO RIBADISCE IL SUO NO ALLA SEDE DI CASA POUND

Riceviamo e Pubblichiamo il comunicato stampa di ARCI MIlano del 13 settembre 2011. L'iniziativa QUARTO L'E' BELA! si svolgerà in piazzetta Capuana il Giorno 22 settembre a partire dalle 18.30.

“Quarto Oggiaro l'è bela!”.Ribadiamo il nostro no alla sede di Casa Pound

Il 22 settembre nuova iniziativa cittadina promossa dall'associazione Quarto Posto, dal circolo Arci Itaca, dall'ANPI e dalla rete di Associazioni di Quarto Oggiaro, con il Patrocinio del Consiglio di Zona 8 e in collaborazione con il movimento artistico “Milano l'è bela”, per ribadire la propria contrarietà alla concessione dello spazio comunale all'organizzazione di ispirazione neofascista.
Il programma previsto in Piazzetta Capuana a partire dalle 18.30 prevede innanzitutto la presentazione dell'ultimo libro di Saverio Ferrari FASCISTI A MILANO da Ordine nuovo a Cuore nero (BFS Edizioni, 2011). Il libro di taglio giornalistico, in uscita nelle librerie il 21 settembre prossimo, prende le mosse dall'oscuro assassinio del giovane neo fascista Alessandro Alvarez. Ferrari già autore de Le nuove camicie brune. Il neofascismo oggi in Italia (BFS Edizioni, 2009), grazie al supporto di una ricca documentazione giudiziaria, percorre un viaggio nell’estrema destra milanese riannodando storie e figure del passato e indagando il più recente espandersi del fenomeno naziskin fino al neofascismo milanese odierno e ai suoi legami politici e personali con con la Destra istituzionale. La serata prosegue con birra e salamelle e accompagnamento musicale de La Banda degli Ottoni, gran finale di musica live e cabaret con gli artisti di “Milano l'è bela”.

La vicenda di Casapound risale al giugno scorso, quando il Comune concesse uno stabile di sua proprietà situato a
Quarto Oggiaro all’associazione neofascista. Il presidio organizzato dai cittadini per l'occasione non è riuscito nell'intento di evitarne l'apertura.
A distanza di tre mesi, le associazioni della zona rilanciano l’allarme e chiedono nuovamente la chiusura della sede. “L'organizzazione di ispirazione nazifascista ha introdotto la violenza come strumento di confronto politico” – scrivono nell'appello.
Quarto Posto, impegnata da mesi insieme ad Arci Itaca, nel tentativo di una riqualificazione del territorio che parta dall'organizzazione e gestione di spazi di socialità e di aggregazione ripropone oggi, insieme agli altri soggetti coinvolti,
una iniziativa pacifica e dal messaggio positivo: una nuova mobilitazione per non distogliere l'attenzione.
“L'apertura della sede nazifascista ci ha costretto ad intensificare i messaggi democratici di antifascismo e antirazzismo. Vediamo in giro per il nostro quartiere troppe magliette che inneggiano alla violenza e sappiamo quanto sia facile fomentare razzismo, odio e intolleranza nelle periferie, dove purtroppo pesano molto malcontento e assenza di luoghi di aggregazione” - precisa Annachiara Cavallari, socia giovane dell'Associazione Arci Itaca . “Per questo abbiamo deciso di ribadire un messaggio e di farlo attraverso una festa che inneggia alla bellezza del nostro quartiere, capace di meritarsi la medaglia d'oro per la resistenza, e ribadisce quanto poco spazio ci sia e ci debba essere per la violenza nelle strade di Milano”.
Quarto Oggiaro l'è bela
22 settembre 2011 ore 18.30

Via Capuana 7, Milano
Ufficio stampa Arci Milano

Nessun commento:

Posta un commento