giovedì 15 settembre 2011

STOP ALLA LAPIDE PER LA FERIDA: UN ARTICOLO DEL CORRIERE DELLA SERA

Una buona notizia giunge dal nuovo Consiglio di Zona 8 (centrosinistra). Nella seduta del 14 settembre 2011, il Consiglio ha approvato la revoca della proposta di targa dedicata a Luisa Ferida con la seguente motivazione: «Luisa Ferida non può e non deve essere considerata né un'eroina, né una patriota, né tanto meno un modello così positivo e straordinario da essere rammentato dalla cittadinanza tramite una targa commemorativa».

La vecchia maggioranza (centrodestra) del CdZ8, nella seduta del 16 marzo 2011, aveva deliberato, infatti, la proposta di dedicare una targa alla memoria di Luisa Ferida, attrice, che aderì alla repubblica di Salò e frequentatrice, insieme al suo convivente Osvaldo Valenti, della famigerata Villa Triste, covo della banda Koch e luogo di tortura per decine e decine di semplici cittadini, con l'unica colpa di essere antifascisti.
Quartoweb raccolse allora delle testimonianze video che confermarono il coinvolgimento della Ferida nelle torture praticate a Villa Triste (http://www.youtube.com/watch?v=W6HekCwtkpk - http://www.youtube.com/watch?v=okX_X-OERsc - http://www.youtube.com/watch?v=_FEn7cgiX04)

Oggi il corriere dedica un bel articolo di cui vi consigliamo la lettura: LEGGI L'ARTICOLO
GUARDA IL VIDEO DELLA VOTAZIONE: VIDEO

Nessun commento:

Posta un commento