sabato 2 giugno 2012

“Mafie in pentola- Libera terra il sapore di una sfida”. viaggio all’interno delle cooperative dove si realizza la trasformazione da mafia a legalità. Monologo in Villa Scheibler

In Sicilia, Calabria, Puglia, Campania ma anche in Piemonte e nelle altre regioni del nord. Dovunque sono arrivate le mafie, migliaia di ettari di terreno sono stati posti sotto sequestro e quindi confiscati, affidati a cooperative che stanno cercando di trasformare una storia di violenza, sfruttamento e illegalità in una “bella economia” i cui cardini si chiamano agricoltura biologica, qualità, lavoro e rispetto delle leggi.
Questa è la vicenda di Libera Terra.
“Mafie in pentola- Libera terra il sapore di una sfida”, monologo interpretato dall’attrice Tiziana Di Masi, è il racconto di un viaggio all’interno delle cooperative dove si realizza questa trasformazione. 
Sabato 9 giugno ore 17.30 in Villa Scheibler, Via Felice Orsini 21 Milano

Uno spettacolo teatrale che si fonda sulla speranza e sulla rinascita, perché la terra non smette mai di rigenerarsi, basta concederle la possibilità. Ed ecco che nella Piana di Gioia Tauro, dagli ulivi abbattuti dalla ‘ndrangheta per ricavarne legname e non cederlo alle cooperative, si originano quei polloni che daranno l’olio della speranza; ecco i vigneti bruciati dalla sacra corona unita in Puglia che tornano a fiorire e a regalare un grande vino; ecco in Sicilia l’affermazione di un’agricoltura che rompe il muro delle regole mafiose e versa finalmente i contributi ai lavoratori.
“Mafie in pentola”, ,

Nessun commento:

Posta un commento