lunedì 11 febbraio 2013

Stop al parcheggio Orsini - Cogne

Articolo tratto dal sito dell'Associazione AIDAA del 7 febbraio 2013

VITTORIA: NON SI FARA' IL PARCHEGGIO ORSINI COGNE A MILANO
Il Corriere della Sera (Cronaca di Milano) di lunedì 28 gennaio ha finalmente ufficializzato lo stralcio del progetto-parcheggio-interrato (del P.U.P. dell'ex sindaco G. Albertini) “Orsini Cogne” graziando, di conseguenza, circa 80 alberi a largo fusto, tra cui un pioppo secolare. Il Comitato Orsini-Cogne, supportato da A.I.D.A.A, presidente Lorenzo Croce, non ha mai interrotto i contatti con l’egregio assessore Lucia Castellano, alla quale non ha mancato di far pervenire:
1) La documentatozione della smentita , da parte di un esperto agronomo super-partes, del piano di ripiantumazione proposto dalla concessionaria LA TORRAZZA : dopo la realizzazione dei box si sarebbe potuto seminare, al massimo, solo prato e bassa vegetazione… altro che alberature alte decine di metri!
2) La documentatozione della smentita, da parte di un ingegnere civile super-partes, del piano antincendio della TORRAZZA : troppo poche le griglie di areazione, con la conseguenza di pericolosa e non salutare formazione di abbondante muffa oltre,soprattutto, la messa a repentaglio della sicurezza dei cittadini proprietari dei box .
3) Della omissione, durante la Conferenza dei Sottoservizi a cui il C.d.Z.Otto non ha partecipato , sulla presenza del canale interrato Villoresi sotto la zona di progetto : le complicazioni di allacciamento al sistema fognario sarebbero state considerate “impreviste,”con pertanto pesanti ricadute sul prezzo dei box.Tutto è stato confermato secondo la norma del Silenzio Assenso.
4) Della omissione, durante la Conferenza dei Servizi ,a cui il C.d.Z. Otto non ha partecipato, sul parcheggio a pettine che sarebbe stato cancellato, per essere sostituito da un altro in linea : così da più di 100 macchine contenute da quello a pettine, con il nuovo in linea, non ce ne sarebbero state più di 30
5) Sui rischi corsi dai numerosi palazzi Aler posti a pochissimi m dalla voragine-parcheggio-tiranti: il Comune concede PRIMA tutti i permessi di costruire, e poi ci pensa la Concessionaria a valutare i rischi. Ecco spiegati tutti i palazzi lesionati, ancora oggi, a Milano…e non solo!
6) Il Ricorso al Tar per le ragioni soprascritte: accettato dal Tribunale ma sospeso in quanto, senza permesso di costruire ancora firmato, gli alberi non correvano rischi!!!
Per inciso la stessa completa documentazione è stata consegnata al C.d.Z. Otto, con la richiesta,ALLA LUCE DELLE IMPORTANTI DOCUMENTAZIONI RIPORTATE, di una revisione della delibera approvante il progetto, nel 2007. Ma, purtroppo, senza la risposta sperata .
Ma l'importante è il risultato.
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_gennaio_28/sosta-parcheggi-progetti-comitati-2113737088427.shtml
Riesame della sosta e proteste dei comitati Bocciati 15 parcheggi, altri rinviati al 2014
milano.corriere.it
Castellano: «Strappo con il passato». Nell'ultimo ann
Riesame della sosta e proteste dei comitati Bocciati 15 parcheggi, altri rinviati al 2014
milano.corriere.it
Castellano: «Strappo con il passato». Nell'ultimo anno e mezzo sono state revocate 42 concessioni
 

Nessun commento:

Posta un commento