venerdì 31 marzo 2017

Lotta Sociale Contro Le Mafie: il report di Sonda.life

Di:  - Pubblicato: 27 marzo 2017


A cura di Mattia Cavalleri


Il 21 marzo si è celebrata la XXII giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata da Libera. Dal 1996, in questo giorno in diverse città d’Italia si organizzano eventi, duranti i quali si ascoltano le testimonianze e vengono letti i nomi di circa 900 vittime innocenti. Anche a Milano è stata ricordata la lotta alle mafia e più precisamente in una delle zone alla mafia più legata: Quarto Oggiaro. Non poteva mancare all’evento Fabio Galesi, presidente del consiglio del Municipio 8, da sempre in prima fila nella lotta alla criminalità organizzata legata alla sua zona. Siamo andati ad intervistarlo qualche giorno dopo, per parlare della situazione odierna della città e delle soluzioni che si stanno adottando per poter sconfiggere la mafia sotto tutti i fronti.
Un grosso errore del passato è stato quello di pensare alle mafie come ad un problema legato solo al meridione. Quanto viene considerato il problema delle infiltrazioni mafiose al nord Italia?
Le infiltrazioni mafiose sono più forti al nord, dove gira l’economia, dove ci sono gli appalti e dove ci sono i soldi. Quindi io credo che al nord ci sia una concentrazione maggiore proprio per il business economico sia intorno agli appalti, sia intorno al traffico della droga.
Quali sono le iniziative che il Comune propone e come stanno reagendo le persone?
Innanzitutto con Libera e le realtà del territorio stiamo facendo degli incontri nelle scuole. Parliamo ai ragazzi raccontando cos’è la mafia. Portando vittime di mafia che raccontano storie molto toccanti che vanno a colpire la sensibilità e da lì nasce un dibattito sulla questione. A livello comunale o regionale, l’amministrazione mette in atto dei fondi per aiutare queste associazioni, alle quali i familiari o i commercianti vittime di estorsione possono rivolgersi per trovare un aiuto anche da parte dello stato.
Quali risultati si sono raggiunti negli ultimi anni e quali altri si potranno raggiungere?
Negli ultimi anni, prendo come esempio Quarto Oggiaro, è stato fatto un grosso lavoro. Questo sempre grazie alle forze dell’ordine, alle realtà associative del territorio, ma anche grazie ai cittadini che non sono più omertosi, che  hanno cambiato il loro modo di agire nei confronti della criminalità. Grazie a queste collaborazioni molte delle bande criminali sono state estirpate dal territorio. Di conseguenza l’amministrazione ha cominciato a recuperare quei territori che erano di nessuno. Sottraendo terreno alla malavita, ovviamente si lascia sempre meno spazio di azione. Qualcosa quindi è cambiato, ma c’è ancora tanto da fare, perché anche le mafie cambiano. Per esempio coinvolgono professionisti che, grazie ad accordi con la mafia, riescono a far girare i soldi in nero, derivanti dal mercato della droga, tramite aziende false o riciclo di rifiuti. Lì servono leggi più incisive sulla lotta alla corruzione e sulle infiltrazioni mafiose nell’imprenditoria.
Rimanendo sempre sul territorio di Quarto Oggiaro, in passato il quartiere è stato una roccaforte della mafia, famiglie storiche come Crisafulli e Tatone, quest’ultima entrata nella cronaca nera per gli omicidi di un paio di anni fa di Emanuele e Pasquale Tatone, si sono sempre divise il mercato dello spaccio nel quartiere, spesso definito dalla stampa nazionale come la Scampia milanese. Cosa è cambiato da allora?
Negli ultimi anni è cambiato decisamente molto, perché togliendo alla mafia sempre più terreno e facendo capire ai cittadini che le istituzioni sono con loro, si fa un lavoro comune per combattere queste organizzazioni criminali, grazie anche alla fiducia dei cittadini sulle segnalazioni, sulla collaborazione col commissariato di zona e questo ha portato ad avere un quartiere più vivibile.  E’ stato fatto un lavoro di azione sociale, dare ai ragazzi che vivono qui un’alternativa alla strada, attraverso le scuole, il terzo settore o le associazioni di volontariato che cercano di accogliere anche quei giovani e giovanissimi che arrivano da situazioni difficili, cercando il loro una prospettiva di recupero sociale e lavorativo.
Quindi associazioni e istituzioni sono più vicine ai cittadini?
Assolutamente sì, negli ultimi anni la collaborazione tra le realtà del terzo settore e le istituzioni, ha fatto sì che non si lasci terreno e persone più deboli socialmente in mano alla mafia. Togliendo questi pezzi riesci ad arginare questo fenomeno che invece dieci anni fa dilagava in quartiere.
Cosa ancora si deve fare per emarginare con più forza la malavita?
Servono delle politiche nazionali ancora  più incisive, per esempio il lavoro perché è la base per far sì che una persona  sia autonoma, che lavori, faccia un lavoro onesto e non finisca in mano alle organizzazioni criminali. Successivamente non lasciare i quartieri con spazi degradati, tenere sempre monitorate le situazioni,  mantenere il decoro urbano, tenere vivi i quartieri e assegnare le case popolari dando una risposta a chi è in stato di bisogno, in modo da tenere lontano il racket delle case popolari, purtroppo ancora molto diffuso.
Come ti immagini Quarto Oggiaro e quindi Milano tra 10 anni?
Bella domanda! Credo che potrà fare passi da gigante, come sono stati fatti negli ultimi 10 anni. Sicuramente c’è ancora da fare, soprattutto ricordarsi di non lasciare mai indietro le fasce più deboli. Questo deve essere l’obiettivo da qui al futuro, per poter ridare dignità anche a quelle persone in uno stato di povertà assoluta e non fare in modo che siano agganciate dalla criminalità organizzata.

Venerdì 7 Aprile: Cene Migranti - secondo appuntamento

Venerdì 7 aprile 2017 all'Arci Quarto Posto vi aspettiamo per il secondo appuntamento della rassegna che ha come centro di discussione il tema dell'immigrazione.

In quest'occasione, il tema della CENA MIGRANTE, sarà proprio quello di come fare integrazione attraverso l'insegnamento della lingua del paese di accoglienza.

Sarà l'associazione LA TENDA Onlus, nostra ospite per la serata, a spiegarci come sia possibile sostenere e accompagnare le persone migranti in un percorso di inserimento e di integrazione sociale, illustrandoci il lavoro che svolge da diversi anni.

Per l'occasione, l'associazione ci racconterà anche le attività e i progetti più nuovi, tra cui un corso di scrittura creativa, per ragazzi che già conoscono la lingua italiana.

Il tutto ovviamente sarà fatto nel nostro stile, quindi accompagnato da una cena gustosa e da un'atmosfera amicale e rilassata.

Non mancate di venire a trovarci, perchè noi vi aspettiamo numerosissimi!


Ingresso libero con TESSERA ARCI

Prenotazione obbligatoria per la cena: 4posto@gmail.com

Was At - Live - Spazio Baluardo: Sabato 22 Aprile dalle ore 21.00 alle ore 1.00

Spazio Baluardo ha l'onore di ospitare la presentazione dell'ultimo lavoro discografico dei Was At: "Il Quarto Stato Della Materia".

Chi sono e qual'è la mission delle band :
"I Was At sono un gruppo Rock Progressive in Italiano, nato nel 2012. L'intento della band è quella di realizzare musica "libera", spaziando in diversi generi, senza limiti di etichetta."

Qui una breve recensione dell'ultimo EP:

Che dire, vi aspettiamo numerosissimi per vivere insieme una serata di buona musica, aggregazione e divertimento!

PensaGlobaleAgisciLocale
Lo staff di Spazio Baluardo

Domenica 9 Aprile: Partita di Basket campo Fabriq

Domenica 9 Aprile alle ore 14.30 presso il CAMPO FABRIQ in Via Val Lagarina si svolgerà un torneo di basket organizzato da ASD FUTURA.

Un'evento benefico a favore dell'Associazione

martedì 28 marzo 2017

Apericena e presentazione libro "MANUALE ELETTORALE PER CANDIDATI MARXIANI": Venerdì 31 Marzo

Apericena e presentazione del libro MANUALE ELETTORALE PER CANDIDATI MARXIANI scritto da Alessandro Giungi.

Venerdì 31 Marzo dalle ore 19.30 cibo a volontà al costo di € 8.00 Circolo Arci Itaca Via Luigi Capuana 7 - Ingresso Tessera Arci

FESTA di PRIMAVERA: Domenica 2 aprile Parco Verga.

FESTA di PRIMAVERA Domenica 2 aprile Parco Verga.

PULIAMO IL PARCO
dalle ore 8.30 in piazzetta Carlo Perini
Uno degli scopi che si è posta l’Associazione Parco Certosa è quello di vivere in un posto migliore. 
A tale riguardo, aderendo all’iniziative di “Puliamo il Mondo” e organizzando la “Festa di Primavera”, si coglie l’occasione per fare una bella pulizia del nostro Parco e, ovviamente, delle zone limitrofe ad esso: la pista ciclabile, i marciapiedi e le zone verdi di via Carlo Perini, il sedime parallelo alla via Castellammare, i dintorni della Parrocchia Pentecoste, ecc. Tutti coloro che vorranno dare una mano saranno i benvenuti! Il messaggio, al di la di dedicare una mezza giornata alla pulizia del quartiere di è quello ben più forte, di mantenere puliti i luoghi nei quali viviamo, iniziando a non sporcarli! Naturalmente ringraziamo anticipatamente AMSA per il supporto logistico.

INAUGURAZIONE del VERDE dell’AIUOLA
ore 12 ingresso di via Carlo Perini
Il verde dell’aiuola semicircolare posta sulla “forchetta” nella strada che porta alla via Perini, è stato ri-disegnato e sistemato a cura dell’Associazione Parco Certosa grazie al contributo del 5x1000 destinato da diversi abitanti del quartiere nella dichiarazione dei redditi. E’ un gesto concreto e visibile, ovviamente principalmente dal valore simbolico, che indica la forte volontà degli abitanti di voler vivere in un posto migliore.

RISOTTATA per tutti
ore 12.30 in via Porretta n. 49
Per tutti coloro che saranno presenti nella piazzetta del condominio di via Porretta n. 49, adiacente al Parco Verga, sarà offerto del risotto.

OPEN DAY Parco Certosa s.r.l.
dalle ore 10 alle ore 18 in via Porretta n. 49
Per tutta la giornata sarà possibile visitare alcuni appartamenti campione delle nuove residenze di via Porretta n. 49 confinanti al Parco Verga. Alcuni operatori saranno disponibili per rispondere a tutte le domande.

BANCARELLE e pony per i più piccoli
dalle ore 11 alle ore 18 in via Porretta n. 49
Nella piazzetta condominiale collegata al Parco Verga saranno presenti per tutto il pomeriggio alcune bancarelle. Nella festa di Primavera non può mancare la bancarella dei fiori, una bancarella coi prodotti della terra, a cura della "Fattoria Besana", già più volte ospite con successo alle feste dell’Associazione. Ci sarà Antonio, che abita in zona che farà assaggiare la mozzarella di propria produzione e proporrà latticini freschi. Sarà presente anche la Pasticceria Delizia che proporrà i biscotti per l'associazione Social Life. Un gruppo di studenti invece proporranno delle borse ricavate da delle magliette (hanno realizzato un’impresa JA “Easy bag” nell’ambito del progetto scuola/lavoro). Elena, un’abitante del quartiere proporrà oggettistica fatta a mano. Un secondo gruppo di studenti, partecipante al progetto "Impresa in Azione di Junior Achievement" con Phoenix JA - Rinascere sulle ali della sostenibilità presenterà alcuni prodotti artigianali. Saranno inoltre presenti anche alcuni espositori di quadri.

Parteciperanno alla Festa anche Casimiro, Domitilla e Priscilla, tre tranquillissimi pony per la gioia dei più piccoli.

ANIMAZIONE con Roberto Ferrari da RADIO DEEJAY
ore 15 in via Porretta n. 49
E’ prevista la straordinaria presenza di Roberto Ferrari (da 28 anni dj conduttore di Radio Deejay) con una diretta radiofonica e su Facebook. Parteciperà alla festa anche Davide de Marinis (che cantò più volte al festival di Sanremo).

ALLENAMENTO BLU RUN
ore 16.30 viale centrale del Parco Verga
Partirà dal vialone centrale del Parco un allenamento podistico collettivo e in allegria anche in vista della prossima Blu Run Parco Certosa (prevista per il giorno 10 settembre). E’ partita la macchina organizzativa della corsa di Quartiere che quest’anno prevede rispettivamente un percorso da 2,5 km e da 5 km (all’interno del Parco) e uno da 10 km che si spingerà anche all’interno del Parco di villa Scheibler.

Alla fine dell’allenamento Romeo e Marcello aspetteranno tutti presso il chiosco Happy Oasi, per un aperitivo.

Domenica 2 Aprile: Concerto in Villa Scheibler

Un attesissimo concerto del gruppo presso Villa Sheibler. Poifonie antiche e composizioni originali di Andrea Mormina e Simone Del Baglivo, per un pomeriggio di inizio primavera in collaborazione con Anpi Quarto Oggiaro.

DOMENICA 2 APRILE ore 17.30 - Villa Scheibler

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti

martedì 21 marzo 2017

MAFIA, PIAZZA CAPUANA GREMITA PER RICORDO VITTIME

Piazza Capuana, nel cuore di Quarto Oggiaro, si presenta stracolma e colorata per celebrare la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia promossa da Libera. 
Intorno al palco allestito per l’occasione e per tutta la piazza sono appesi foglietti colorati che ricordano le 943 vittime innocenti uccise dalla criminalità organizzata. 
Sotto il palco studenti e cittadini sventolano bandiere di libera e farfalle colorate di cartone con le foto di alcune delle vittime, tra cui Lea Garofalo, uccisa proprio a Milano dal suo stesso compagno perché aveva scelto di diventare una testimone di giustizia. 
Bambini di tutte le età tengono in mano fiori di tutti i colori e attendono che inizi la cerimonia di lettura dei nomi alla quale parteciperanno il sindaco Giuseppe Sala e l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

Stagione concertistica a villa Scheibler

Stagione concertistica a villa Scheibler 
organizzata dall'Associazione Musicale Paderewski 
BELLISSIMO PROGRAMMA DI SALA

Domenica 7 Maggio ore 18.00 Sala Torretta: Viaggio in Polonia 

Domenica 14 Maggio ore 18.00 Sala Torretta:       Ave rosa novella 

Domenica 28 Maggio ore 18.00 Sala Torretta: Rachmaninov - l'ultimo romantico 

Domenica 11 Giugno ore 18.00 Sala Torretta: Recital lirico 

lunedì 20 marzo 2017

ABITARE LE PERIFERIE URBANE E UMANE: Venerdì 24 e 31 Marzo Villa Scheibler ore 21.00

Le parrocchie del decanato di Quarto Oggiaro organizzano ABITARE LE PERIFERIE UMANE E URBANE
Villa Scheibler dalle ore 21.00

Venerdì 24 Marzo: La casa influisce sulla vita delle persone?

Venerdì 31 Marzo: il welfare in tempo di crisi

giovedì 16 marzo 2017

Cene Migranti: Venerdì 17 Marzo Circolo Arci Itaca

Quarto Posto torna in pista in Arci Itaca con la rassegna "Cene Migranti"

Venerdì 17 marzo ore 19.30 vi proporremo il primo appuntamento di un ciclo di incontri che avrà come centro di discussione il tema dell' immigrazione. 

Ospite della prima serata sarà Giulia dell'associazione ASMiRA associazione fondata da studenti, laureandi e laureati della Facoltà di Giurisprudenza che condividono l’interesse per i diritti umani, il diritto dei rifugiati e per le dinamiche delle migrazioni forzate. 

Cena popolare a 7 € con:
- antipasto
- bis di primi
- the alla menta
- biscotti

Vi aspettiamo!!!

INGRESSO LIBERO CON TESSERA ARCI

Lo Sciorum di Quarto: Veni a trovarci!

Continua la nostra azione gratuita di scambio mobili usati :)

Hai un mobile da donare? Scrivici a partecipazione@ambienteacqua.it!
Ti serve qualcosa? Scrivici o passaci a trovare in Via Pascarella!

Domenica 2 Aprile: 1° allenamento collettivo Blu Run 2017

In occasione della festa di Primavera si terrà il primo allenamento collettivo con il Blu Run Training Team in vista dell'edizione 2017 della Blu Run. Ritrovo presso la piazzetta nei pressi dell'ingresso del Parco di Borgo Porretta Domenica 2 Aprile

Marco Albino Ferrari presenta il suo ultimo libro "Il Sentiero degli Eroi"

Appuntamento d'eccezione la sera del 23 marzo a Villa Scheibler, via Felice Orsini 21 Milano.

Lo scrittore Marco Albino Ferrari va in scena con la narrazione del suo ultimo libro "Il Sentiero degli Eroi", storia epica delle azioni, delle battaglie e delle vicende dei partigiani bellunesi, del loro mitico Comandante Bruno e dell'inglese Bill Tilman, esploratore e alpinista, volontario, fattosi paracadutare per affiancare la Resistenza sulle montagne sopra Belluno.


E' il racconto anche dei sentimenti umani e dei caratteri dei due protagonisti principali, Bruno e Tilman, nelle attese, nelle discussioni, nel fuoco della battaglia, nella ritirata tattica, sulle rocce impervie della parete nord del Monte Ramezza.

L'ORO DI QUARTO: Mostra sulla memoria storica del quartiere realizzata dai ragazzi della scuola Pastor Angelicus

In occasione del percorso di memoria storica che abbiamo intrapreso con le scuole del quartiere, siamo lieti di presentarvi la mostra dei lavori fatti dai ragazzi in quasi due mesi di incontri settimanali avvenuti nella sede della Pastor Angelicus. Ci saranno in mostra i cartelloni costruiti dai ragazzi, le foto e i video che in anteprima abbiamo mostrato qui. Nella serata inaugurale del 24 marzo alle ore 19 presso villa Scheibler oltre che dimostrare apprezzamento per il grande lavoro svolto dai ragazzi, sarà occasione per ritrovarci e spiegarvi i nuovi progetti, parlare delle mostre estive e focalizzare le date, occasione per incontrare la memoria storica del quartiere per eccellenza (la maestra Rosina ) e sentire i suoi aneddoti sul quartiere dal lontano 1939 ai giorni nostri. La mostra poi proseguirà fino al 30 marzo in ORARIO DI APERTURA DELLA VILLA! vi aspettiamo numerosi a vedere il
Lavoro dei ragazzi .. un altro passo avanti per rendere fruibile la memoria storica a tutti e a tutte le generazioni perché le radici rimarranno sempre le radici..

mostra d'arte "NON SI PUO' FARE DRIPPING" : 18 e 19 Marzo Villa Scheibler

AUSER 20 con il patrocinio del Municipio 8 organizza la mostra d'arte
"NON SI PUO' FARE DRIPPING" 
Sabato18 e Domenica 19 Marzo 
Villa Scheibler sala ex- chiesetta

Venerdì 24 Marzo: Inaugurazione del nuovo Centro di Aggregazione Disabili


Festa d'inaugurazione del nuovo Centro di Aggregazione Disabili - CAD Ottovolante di Zona 8, gestito dalla Cooperativa Sociale Diapason accreditata dal Comune di Milano. 
Via Amoretti 14 Milano 


Inaugurazione venerdì 24 marzo 2017

domenica 12 marzo 2017

Martedì 14 Marzo ore 20.30: Dibattito MEMORIA E IMPEGNO

Come già molti sapranno, dal primo marzo la "Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie" è legge dello Stato.
Una gioia grandissima. Un riconoscimento che Libera aspettava dal 1996.

In preparazione alla giorntata della Memoria LIBERA invita a MEMORIA E IMPEGNO
Incontro pubblico
Martedì 14 marzo ore 20.30 – villa Scheibler – Sala Torretta

Evento organizzato in collaborazione con Acli Milano, Villaperta e ANPI sez. Carla Del Rosso

mercoledì 1 marzo 2017

Donne Protagoniste: Dal 3 al 12 Marzo

Dal 3 al 12 marzo sono previsti incontri, mostre, momenti di musica e poesia, ecc.

APERICANTO: aperitivo condiviso, ognuno porta qualcosa, verranno letti brani dedicati alle donne accompagnata da brevi momenti musicali con canti popolari

DONNE PROTAGONISTE: Collettiva d'arte con opere degli allievi che partecipano al corso di pittura organizzato in Villa Scheibler dall'Associazione Vill@perta, che hanno scelto di ispirarsi alle pittrici di varie epoche adottando le loro tecniche; la mostra verrà presentata il 10 marzo 2017 dall'insegnante Simonetta Camusso.

LE MOGLI DEL SULTANO: Organizzata da Vill@aperta con i collaboratori della Biblioteca di Quarto Oggiaro e Casa delle Associazioni

il libro è una scelta dell'autore per dare parola e sostegno alla lotta di liberazione delle donne afgane

Yoga della risata: serata dedicata alla giornata della donna.

UN BALLO IN MASCHERA: Sabato 4 Marzo dalle ore 21.00

UN BALLO IN MASCHERA: Sabato 4 Marzo dalle ore 21.00 presso Villa Scheibler.

Obbligo costume!

Mostra di Pittura: Sabato 4 e Domenica 5 Marzo - Villa Scheibler

Sospiri di Saggezza la mostra d'arte che verrà presentata a Villa Scheibler organizzata da Villaperta
sabato 4 e domenica 5 marzo

HAI UN PROGETTO DA REALIZZARE? Vieni a trovarci a Fabriq

IN^3: INcubazione di imprese di INnovazione sociale
per l’INclusione socioeconomica giovanile

IN^3 si rivolge ai giovani NEET (Not in Education, Employment or Training), con un'età compresa tra i 18 e i 35 anni e residenti sul territorio della Città Metropolitana di Milano.

L’obiettivo del progetto è di offrire al target selezionato un percorso di formazione all'autoimprenditorialità, suddiviso nelle tre fasi di formazione, accompagnamento/incubazione e accesso al credito. Attraverso un partenariato multi-settoriale, IN^3 si propone di contribuire all'attuazione di pratiche innovative in materia di sostegno all'imprenditoria e diffusione della cultura imprenditoriale per l’inserimento occupazionale dei giovani vulnerabili nel territorio milanese.

La creazione di opportunità imprenditoriali avrà anche l’obiettivo di rafforzare il tessuto sociale di aree periferiche della città di Milano, con attività di sensibilizzazione ecoesione sociale volte a promuovere la partecipazione e il protagonismo dei giovani cittadini.

Il progetto è sviluppato da ICEI (Istituto Cooperazione Economica Internazionale) e vede la collaborazione di FabriQ (incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano); Comunità Nuova ONLUS; e Fondazione Welfare Ambrosiano.

Vieni a conoscerci martedì 7 marzo alle 17 presso FabriQ, in via Val Trompia 45/a, a Milano.